Miglior Tagliasiepi Elettrico Telescopico: Recensioni e Guida

Il miglior tagliasiepi elettrico telescopico è uno strumento eccellente per pareggiare e per rifinire le siepi alte senza l’utilizzo della scala.

Chi ha la necessità di potare e di pareggiare le proprie siepi in giardino, senza dover per questo usare una pericolosa scala, sa di poter contare su uno strumento davvero salvifico: il tagliasiepe telescopico, infatti, può allungarsi entro una misura massima intorno ai 2,5 metri, e consente di effettuare l’operazione di modellamento delle siepi rimanendo con i piedi ben saldi per terra.

Rispetto ad un tagliasiepi telescopico a scoppio è meno potente, ma riesce comunque a garantire un’efficacia notevole, soprattutto se si punta ad un modello di fascia semiprofessionale o meglio ancora professionale. Certo, ha pur sempre il limite imposto dal cavo, ma ciò gli garantisce un’autonomia infinita, tale da poter lavorare anche per ore senza dover attendere la ricarica della pila.

In questa guida, per chiarezza, recensirò soltanto i tagliasiepi telescopici con filo, ovvero quelli propriamente “elettrici”. Se stai cercando i modelli a pila, invece, ti consiglio di leggere le mie recensioni dei migliori tagliasiepi telescopici a batteria. I vantaggi di base sono comunque gli stessi: si tratta di strumenti ottimi per evitare l’uso di scale e i possibili sbilanciamenti che si verificano quando si lavora sui trabattelli.

Come funziona un tagliasiepi elettrico telescopico?

Sicuramente avrai già intuito cos’è e come funziona un tagliasiepi elettrico allungabile, ma è comunque il caso di approfondire un po’ la questione. Parto da una descrizione delle sue varie componenti, così da darti una panoramica generale su questo strumento.

Per prima cosa, l’asta: è telescopica e quindi può essere allungata partendo da un certo minimo fino a raggiungere un certo massimo (di solito 2,5 metri o 3 metri). Il sistema di estensione del bastone può essere di due tipi: a corsa libera, con l’asta che scorre su un sistema a binario interno, oppure montando i pezzi di bastone presenti nel kit. Un sistema simile lo troviamo anche nei segacci telescopici per potatura, per restare nella categoria degli attrezzi estensibili.

La prima soluzione è chiaramente la più vantaggiosa, in quanto ti consente di personalizzare al 100% l’estensione del tuo tagliasiepe telescopico. La seconda, invece, permette di selezionare soltanto 2 o 3 misure (se nel pacco sono presenti 2 o 3 pezzi di asta da assemblare all’occorrenza). Ad ogni modo, ciò che conta è che il tagliasiepi estensibile sia in grado di arrivare all’altezza desiderata, per soddisfare le tue specifiche esigenze.

L’alimentazione elettrica a filo permette di lavorare quanto si vuole, senza doversi prendere delle pause per ricaricare eventuali pile o per preparare la miscela per i motori termici. Poi, in cima all’asta, troviamo il gruppo di taglio classico dei tagliasiepi elettrici, ovvero una spada rettangolare e lunga, con una serie di denti (1 fila o 2 file) che scorrono su una barra “acchiappando” i rametti della siepe e segandoli.

La lunghezza della lama può essere diversa, di solito tra i 35 e i 50 cm, e questo ovviamente influisce sulle dimensioni dei rami che puoi tagliare con lo strumento. Questo valore è noto come capacità di taglio e dipende dall’apertura dei dentini, dunque dallo spazio che si trova tra un dente e gli altri (quindi il successivo e il precedente). In genere il miglior tagliasiepi elettrico telescopico riesce a tagliare rami con uno spessore massimo intorno ai 25 millimetri o 30 millimetri, ma esistono anche dei modelli con misura inferiore.

Prima di andare avanti, sappi che in certi casi hai la possibilità di staccare il gruppo di taglio del tagliasiepe e di sostituirlo con una sega a motore. In questa maniera, ti porterai a casa un tagliasiepi che all’occorrenza può diventare anche una motosega telescopica.

Classifica dei migliori tagliasiepi elettrici telescopici (Recensioni)

1. Gardena Tagliasiepi Elettrico Telescopico THS 500/48 500 W

Ecco un tagliasiepe telescopico prodotto da Gardena, di fascia media e quindi adatto per un utilizzo prettamente hobbistico (o poco più). La sua asta telescopica è in grado di raggiungere i 3 metri, e si tratta di un piccolo record in questo settore, mentre il motore ha una potenza da 500 watt, più che discreta per affrontare qualsiasi lavoro di rifinitura delle siepi in giardino. Inoltre, ha la testa inclinabile e una barra lunga 48 centimetri, con una capacità di taglio massima che si aggira intorno ai 18-20 millimetri (apertura denti 25 mm).

  • Estensione: 3 metri
  • Potenza: 500 watt
  • Lunghezza lama: 48 cm
  • Diametro di taglio: 18-20 mm
  • Peso: 4,5 chilogrammi
  • Extra: testa orientabile

Non è leggerissimo, considerando un peso da 4,5 chilogrammi, ma si tratta di un compromesso con il quale dovrai fare l’abitudine. Non esistono al mondo tagliasiepi telescopici che ad altezze elevate risultino facili o leggeri da usare, purtroppo. Per il resto, troviamo soltanto note positive, come il sistema integrato nell’asta che riduce le vibrazioni, e la possibilità di angolare la testa fino a 150 gradi. In questo caso è possibile scegliere fra più livelli, per ottenere un configurazione perfetta per adattare lo strumento a qualsiasi circostanza d’utilizzo.

Questa opzione, in sintesi, ti permetterà di rifinire non solo i laterali delle siepi, ma anche la loro sommità, così da ottenere un risultato geometrico elegante e preciso. Inoltre, le lame hanno una particolare geometria o forma che permette di migliorare e di ottimizzare le performance in sede di taglio dei rami, e si tratta di un altro vantaggio da sottolineare. Cos’altro? Questo tagliasiepe telescopico della Gardena ha una comoda impugnatura ergonomica e antiscivolo, e i materiali di costruzione sono robusti e di grande qualità.

2. Black & Decker Tagliasiepe Telescopico Lama 51 cm 550 W

Rimaniamo su una fascia media e scopriamo insieme questo tagliasiepi con asta telescopica della Black & Decker. Pur non essendo leggero, consente comunque una manovrabilità superiore rispetto ad altri modelli, ma è chiaro che ad altezze elevate aumenterà la scomodità e la difficoltà d’utilizzo, come avviene per tutti gli apparecchi di questa categoria. La potenza del motore è pari a 550 Watt, mentre la lama ha una lunghezza da 51 centimetri e un diametro massimo di taglio che corrisponde a 15 millimetri circa (apertura denti 22 millimetri).

  • Estensione: 2,4 metri
  • Potenza: 550 watt
  • Lunghezza lama: 51 cm
  • Diametro di taglio: 15 mm
  • Peso: 4 chilogrammi
  • Extra: testa orientabile

Alla luce di questi dati, ci troviamo di fronte ad un tagliasiepi ottimo per un utilizzo domestico e hobbistico, ma non adatto per un impiego professionale o per potare siepi con rami di diametro elevato. Ha coma sempre la testa con meccanismo orientabile, che ti consente di modificare la posizione della barra, inclinandola in 5 diverse posizioni. L’altezza massima raggiungibile da questo elettroutensile è pari a 2,35 metri, ma sommando anche l’estensione delle braccia potrai arrivare fino ad un massimo di 3,5 metri circa.

Uno degli aspetti migliori è la presenza di una lama a doppia azione, che migliora sia la qualità del taglio e la sua precisione, sia la velocità dell’operazione. Inoltre, monta un’asta in fibra di vetro, cosa che diminuisce il peso complessivo dell’attrezzo (4 kg circa), mentre l’impugnatura è ergonomica e ha un rivestimento antiscivolo. Nella confezione troverai anche una cinghia, che ti aiuterà a bilanciare meglio il tagliasiepi telescopico quando lo userai ad altezze elevate. In conclusione, un ottimo prodotto per un uso hobbistico e limitato alla potatura domestica.

3. GARCARE Tagliasiepi Telescopico Elettrico 600 W 45 cm

La marca non è molto nota, ma questo tagliasiepi allungabile a filo dimostra di valere tanto quanto i prodotti dei brand più famosi, sempre se si resta su una fascia prettamente hobbistica e dunque per un utilizzo limitato. L’estensione massima della barra raggiunge i 2,8 metri, mentre il livello minimo corrisponde a 2 metri. Inoltre, ha una lama con lunghezza da 45 centimetri con sistema a doppia azione, per effettuare tagli più precisi e netti. Il diametro di taglio massimo corrisponde a 15 millimetri circa.

  • Estensione: 2,8 metri
  • Potenza: 600 watt
  • Lunghezza lama: 45 cm
  • Diametro di taglio: 15 mm
  • Peso: 4 chilogrammi
  • Extra: testa orientabile

Nota di merito per la potenza del motore, pari a 600 watt, che consente di affrontare anche rametti mediamente più legnosi delle medie (ma senza esagerare). In secondo luogo, questo tagliasiepi elettrico telescopico ti consente di ruotare la testa di taglio (6 livelli): come avrai capito, si tratta di una qualità che ti permette di pareggiare anche la sommità della siepe, o di modellare le siepi tonde, giusto per fare un altro esempio pratico. Infine, ha un sistema di avvio a doppio interruttore, ideale per evitare l’attivazione accidentale della sega.

Quali sono le altre qualità da sottolineare? Ha un’impugnatura foderata con un rivestimento morbido, così da garantirti una presa migliore, senza il rischio che l’attrezzo possa scivolarti dalle mani sudate e sporche. Le prestazioni di taglio sono ottime, pur rimanendo su una categoria di livello hobbistico, ma chiaramente resta il classico difetto di questi apparecchi: lavorando ad altezze elevate (fino a 4 metri con la piena estensione delle braccia), il peso del motore e della lama in cima al bastone si fanno sentire, rendendo più difficile il controllo del tagliasiepe.

4. RYOBY Potatore Tagliasiepe 2 in 1 con Motosega RP750450

Se hai la necessità di portarti a casa un tagliasiepi estensibile super versatile e dotato di testa smontabile e sostituibile, allora ti consiglio di valutare questo modello della RYOBI. Si fa notare in primis per la presenza della testa a motosega, inclusa nella confezione, che ti permetterà di usarlo anche per la potatura degli arbusti e dei rami alti. Il motore della motosega è da 750 watt, mentre quello del tagliasiepe arriva a 450 watt.

  • Estensione: 2,7 metri
  • Potenza: 450/750 watt
  • Lunghezza lama: 45 cm
  • Diametro di taglio: 15 mm
  • Peso: 3,8 chilogrammi
  • Extra: testa orientabile, testa motosega

La testa di taglio del tagliasiepe può essere angolata (4 livelli), così da poterlo usare per pareggiare la sommità delle siepi, ma non è presente il medesimo meccanismo nella motosega, che ha comunque una sua inclinazione naturale a 15 gradi. Per quel che riguarda la massima estensione, questo attrezzo può arrivare fino a 2,7 metri, anche se come sempre alla massima altezza risulta piuttosto difficile da utilizzare, soprattutto se monterai la sega a catena. Per la cronaca, quest’ultima ha una catena Oregon ed è lunga 20 centimetri.

La qualità della testa tagliasiepe è indiscutibile, dato che è stata realizzata in acciaio temprato e riesce ad aggredire anche i rami mediamente duri, velocizzando il lavoro (ma resta pur sempre un attrezzo progettato per un uso hobbistico). La lunghezza della lama per tagliare le siepi è pari a 45 centimetri, mentre il diametro massimo di taglio corrisponde a 15 millimetri circa. Infine, ha un peso pari a 3,8 chilogrammi e l’accessorio motosega ha una comoda pompa per la lubrificazione automatica della catena.

5. GeoTech Tagliasiepi Allungabile Orientabile BC1400 Combi

Non sarà il miglior tagliasiepi elettrico telescopico attualmente in circolazione, ma è senza ombra di dubbio uno dei più performanti in termini di rapporto fra qualità e prezzo. Questo tagliasiepe telescopico della GeoTech, infatti, ha un costo limitato e appartiene come sempre ad una fascia hobbistica, ma può regalare parecchie sorprese. Permette infatti di raggiungere e superare i 3 metri alla massima estensione delle braccia, o di lavorare ad altezze minori se monterai soltanto una delle 2 aste in dotazione (80 cm).

  • Estensione: 3 metri
  • Potenza: 1.400 watt
  • Lunghezza lama: 45 cm
  • Diametro di taglio: 15 mm
  • Peso: 6 chilogrammi
  • Extra: testa orientabile e staccabile

Naturalmente hai la possibilità di modificare l’inclinazione della testa di taglio, sia verso il basso che verso l’alto, fino a 45 gradi e grazie ad un meccanismo a pressione e a leva. La lunghezza della lama non supera i 40 centimetri, di conseguenza si tratta di un elettroutensile adatto per la rifinitura di siepi con rami abbastanza sottili, con un diametro massimo intorno ai 15 millimetri (apertura denti 20 mm). In secondo luogo, può contare sulla presenza di materiali e di meccanismi molto solidi e durevoli, ma che impattano sul peso, superiore alle medie (6 chilogrammi circa).

In dotazione troverai il cinghione per utilizzarlo con maggiore comodità, distribuendo meglio il peso e alleggerendo parzialmente lo strumento. L’efficacia in sede di taglio è comunque notevole, per merito del sistema a doppia lama contrapposta, che consente di ottenere un risultato non solo più rapido ma anche più netto e pulito. Infine, essendo un modello della linea Combi della GeoTech, potrai smontare il tagliasiepe e sostituirlo con altri gruppi di taglio come la motosega e il decespugliatore (che non sono inclusi, e devono essere dunque comprati a parte).

Come scegliere il miglior tagliasiepi telescopico elettrico?

Ci sono diversi fattori da analizzare, dato che ogni elemento introdotto poco sopra a mio avviso richiede un approfondimento. In aggiunta, quando cerchi di capire come scegliere un tagliasiepe telescopico, devi anche domandarti quanto è comodo da usare e quanto pesa, di quali materiali sono fatti i denti e la lama, e se è presente un gruppo mobile in cima alla testa di taglio.

1. Potenza e alimentazione

Come detto, l’alimentazione è a filo (eccezion fatta per i modelli a batteria, dei quali non parlerò in questa guida). Il cavo propone una serie di vantaggi e di svantaggi. Innanzitutto non ti impone dei limiti per quel che riguarda la durata del lavoro che devi svolgere, dato che non avrai mai l’esigenza di fermarti per ricaricare la pila. Inoltre, potendo contare sull’allaccio alla rete elettrica, i tagliasiepi telescopici elettrici sono più potenti rispetto ai prodotti a batteria.

Nonostante siano più potenti, il costo è inferiore, proprio perché le pile richiedono una spesa che aumenta il prezzo del tagliasiepe. La potenza del motore viene espressa in Watt e logicamente cambia in base alla fascia del tagliasiepi allungabile che acquisterai. In una categoria media in genere il wattaggio corrisponde a 600 watt, ovvero quanto basta per svolgere dei lavori di difficoltà media o comunque di livello hobbistico.

Un altro vantaggio evidente è la loro leggerezza, ancora una volta per merito dell’assenza della pila o del motore a scoppio. Essendo più leggeri sono più facili da manovrare ad altezze elevate, anche se comunque richiedono un pizzico di pratica e di esperienza. Gli svantaggi? Uno solo, che può comunque avere un impatto determinante sul lavoro: lo spazio di manovra limitato dal cavo.

Non parlo tanto della sua lunghezza, visto che dovrai collegarlo comunque ad una prolunga, ma del fatto che il filo può diventare un impiccio. Avendo una discreta esperienza con gli strumenti telescopici, so per certo che esiste il rischio di inciamparci sopra, o potrebbe staccarsi la presa mentre lavori, rallentandoti. Inoltre, se la presa di corrente è molto lontana, dovrai acquistare una prolunga in grado di compensare questa distanza.

Nota: potrebbe interessarti anche il mio articolo su come e quando potare la siepe correttamente.

2. Diametro di taglio e lunghezza lama

Una volta chiarito il discorso sull’alimentazione, occorre parlare del vero protagonista di un tagliasiepi elettrico telescopico, ovvero la sua spada. Il sistema di taglio avviene per merito una o due file di denti che si muovono lungo una barra, con un meccanismo che consente di segare i rami che finiscono in mezzo ai dentini, che si muovono in avanti e all’indietro.

La lunghezza della barra può arrivare fino ad un massimo intorno ai 50 centimetri, partendo da un minimo pari a circa 35 centimetri. Più è lunga la barra, più sarà ampia la superficie della siepe che potrai tagliare con un solo passaggio, ma lo strumento sarà anche più pesante e difficile da manovrare. Il diametro di taglio, invece, corrisponde allo spessore massimo del ramo che può essere tagliato con una sola passata.

Questa misura è solitamente compresa tra 20 e 35 millimetri, e come ti ho spiegato viene determinata dall’apertura dei denti, cioè dallo spazio che si trova fra un dente e l’altro. In pratica, è il corrispettivo del passo catena di una elettrosega a batteria o alimentata in qualsiasi altro modo, solo che in questo caso si parla della distanza tra i rivetti.

Ne approfitto per sottolineare che, in termini di lunghezza e di diametro massimo di taglio, non esistono “buoni e cattivi”. Vuol dire che la scelta del tagliasiepe elettrico telescopico deve essere fatta in base a quelle che sono le tue esigenze reali. Ricordati infatti che una barra più lunga aumenta il peso dell’attrezzo e, se non hai specifiche necessità, è controproducente acquistare un prodotto del genere.

Ogni valutazione, sia come lunghezza della barra sia come diametro massimo di taglio, deve dunque essere fatta in base alla siepe che devi potare e rifinire. Questo perché ci sono delle specie con rami più spessi, che ovviamente richiedono un diametro di taglio superiore, e specie con rametti più sottili, che richiedono un tagliasiepi telescopico con un’apertura dei denti non esagerata.

Infine, vorrei spendere qualche parola per i materiali. Le lame e i denti dei migliori tagliasiepi elettrici telescopici sono sempre realizzate in acciaio inox, cosa che impedisce i danni derivanti da umidità e corrosione delle resine. Meglio se l’acciaio è stato temprato a laser e con rettifica diamantata, dato che questa caratteristica aumenta ancor di più la robustezza della lama e dei denti.

3. Estensione massima e minima

Il tagliasiepi elettrico telescopico è caratterizzato da una serie di tubi che permettono di estenderne la lunghezza, aumentando così il raggio d’azione. In alternativa l’estensione dell’asta avviene facendola scorrere su un sistema interno a binario, così da non essere vincolati dal numero di pezzi presenti nella confezione.

I tagliasiepe telescopici di livello professionale hanno un’estensione massima che consente di raggiungere fino a 3 metri di altezza, ma esistono anche prodotti con un’estensione massima inferiore, intorno ai 2 metri o 2,5 metri. Ciò influisce sul peso, oltre che sulla manovrabilità dello strumento e ovviamente sull’altezza che puoi raggiungere. Una regola che vale per qualsiasi attrezzo allungabile, inclusi gli svettatoi telescopici per potatura.

La minima estensione generalmente corrisponde a 1,2 o 1,5 metri, ma anche in questo caso il valore potrebbe essere diverso da tagliasiepi a tagliasiepi, in base alle scelte del produttore. Per quel che riguarda il blocco dell’asta, ciò avviene di solito grazie ad un sistema a leve o morsetti, che impedisce al bastone di accorciarsi durante l’utilizzo, assicurando una perfetta stabilità dello strumento.

4. Gruppo di taglio mobile

Il gruppo di taglio di un tagliasiepi elettrico telescopico è la componente che esegue effettivamente il lavoro, cioè la potatura dei rami che fuoriescono dal perimetro della siepe che desideriamo rifinire e pareggiare. Come avviene con altri elettroutensili come i potatori telescopici a batteria, nella maggior parte dei casi troviamo un meccanismo che ci consente di piegare e di inclinare la barra, entro un certo numero di gradi (solitamente 180°).

Qual è il vantaggio? Il fatto di poter angolare la barra in base alle necessità del momento, così da poter raggiungere qualsiasi angolo o curva della siepe, o la sua sommità orizzontale. In altre parole, non si è più obbligati a tenere l’attrezzo con un angolo di 90 gradi rispetto al terreno o alla siepe, ma lo si può regolare in base alla forma di quest’ultima e alle proprie esigenze. Ovviamente, questo aumenta il comfort durante l’uso, così come la facilità di utilizzo e la versatilità del tagliasiepi allungabile.

5. Gruppo di taglio sostituibile

Le unità di taglio di alcuni tagliasiepi elettrici telescopici sul mercato non sono solo regolabili, ma anche intercambiabili. Ciò significa che, se necessario, è possibile rimuovere la barra tagliasiepe e montare un gruppo di taglio nuovo, come la già citata motosega o il decespugliatore.

Pur non essendo a mio avviso un fattore essenziale, può comunque diventare un’interessante aggiunta per aumentare ancor di più la versatilità dello strumento. Considera però che la presenza della testa di taglio alternativa aumenta il costo dell’apparecchio, quindi opta per questa opzione soltanto se avrai la certezza che utilizzerai prima o poi entrambe, senno avrai fatto una spesa eccessiva e probabilmente inutile.

6. Peso e comodità d’uso

Il peso del tagliasiepe telescopico è generalmente più basso rispetto ai modelli a pila o a quelli a scoppio, proprio perché manca la batteria e il motore termico. Di solito il peso va dai 3,5 ai 5 chili, ma dipende sempre da fattori quali la lunghezza della barra e la qualità dei materiali (compreso l’acciaio della lama e dei denti).

Per quanto riguarda la praticità d’uso, anche questa varia da modello a modello, ma in generale si tratta di strumenti che chiunque può usare. Di contro, ci tengo comunque a ricordarti che non sono apparecchi “facili”, specialmente quando si estende al massimo l’asta. In quel caso il peso della lama si farà sentire di più, rendendo più complesso il mantenimento dell’equilibrio e la stabilità del tagliasiepi estensibile.

Nota: il rischio di sbilanciamento deriva dal fatto che il motore elettrico si trova in cima al bastone. Di conseguenza, più si va in alto più l’apparecchio tende ad oscillare, essendo più complesso da gestire.

Ritornando al peso, può influire il materiale scelto per il bastone. Di solito si opta per l’alluminio, per via della sua maggiore leggerezza, mentre l’impugnatura viene realizzata in fibra di vetro. Una maggiore leggerezza di consente di lavorare senza sforzare troppo la schiena e le braccia, ma più si sale, più lo strumento tende a destabilizzarsi (proprio perché è leggero). Infine, meglio scegliere un tagliasiepi estensibile con manico antiscivolo ed ergonomico, per migliorare la presa dello strumento.

7. Sicurezza e protezione

Un tagliasiepi elettrico telescopico è dotato di lama e in quanto tale deve essere maneggiato con la dovuta cautela. Inoltre, il gruppo di taglio di questi utensili è molto affilato e può causare gravi lesioni se usato in modo improprio. Per questo motivo, tutti i tagliasiepi telescopici sono dotati di specifici meccanismi di sicurezza che impediscono l’avvio accidentale della macchina, e un sistema che blocca la rotazione della sega in caso di rami troppo spessi.

Conclusioni

In questa guida abbiamo scoperto insieme cos’è e come funziona un tagliasiepi telescopico elettrico, quali sono i migliori modelli che ho testato personalmente e i vantaggi e gli svantaggi tipici di questa categoria di prodotti. Ricorda sempre che si tratta di elettroutensili adatti più che altro per un utilizzo hobbistico e limitato, dunque non possono fare i miracoli, e non potrebbe essere altrimenti, dato che in caso contrario il peso diventerebbe ingestibile.

Quali sono i tagliasiepi elettrici telescopici più venduti?

crediti: argos.co.uk/features/choosing-the-best-hedge-trimmer

Ultimo aggiornamento 2022-10-02 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento